L’équipe del centro diurno Alzheimer diventa equipaggio Komen

Con le operatrici del centro diurno Alzheimer di Bari anche la vicepresidente della associazione Parkinson Puglia e l’assessore al Welfare Francesca Bottalico

© PHOTO ANTONELLA BATTISTA

L’équipe della Piccola Casa Beata Chiara, centro diurno integrato demenze di Bari, diventa equipaggio di regata e partecipa domenica 27 maggio alla veleggiata della associazione Komen con due ospiti di riguardo a bordo: la vicepresidente dell’Associazione Parkinson Puglia, Antonella Spigonardo, e l’assessore al Welfare del Comune, Francesca Bottalico. Un equipaggio tutto al femminile, con l’eccezione del timoniere, Antonio Cantoro, direttore del centro diurno.

«Saremo a bordo della imbarcazione MattiXFede – spiega Cantoro – già impegnata in vari progetti di vela per il sociale, a partire da ParkisONsail, il corso gratuito per persone ammalate di Parkinson finanziato dall’assessorato al Welfare: partecipare alla veleggiata sarà un modo per testimoniare la nostra vicinanza alla associazione Komen e il nostro desiderio di sostenere la sua battaglia contro il tumore».

«Per mare o per terra – commenta l’assessore Bottalico – continua il sostegno dell’assessorato al Welfare in favore dell’inclusione, della prevenzione e della ricerca: sono diversi i progetti finanziati quest’anno che valorizzano proprio il mare e gli sport nautici come opportunità di inclusione sociale: dalla vela con i cittadini con patologie legate al Parkinson e all’Alzheimer al coinvolgimento di minori a rischio per veleggiare insieme e riscoprire la bellezza della natura, dello stare insieme e della nostra città». «Questi giorni – prosegue – la vela diventa inoltre una buona occasione per lanciare un’importante campagna culturale e sociale al fianco della Komen, anche attraverso l’iniziativa della équipe della Piccola Casa Beata Chiara e dell’associazione Parkinson per portare un messaggio di speranza rivolto alla città, per consolidare la grande battaglia che tutti e tutte insieme dobbiamo condurre quotidianamente contro il tumore».

«La partecipazione alla veleggiata – afferma Antonella Spigonardo – è una ulteriore opportunità per dimostrare l’importanza e l’efficacia di fare rete tra associazioni, enti, istituzioni al fine di riuscire a produrre sempre maggiori iniziative tese al miglioramento della qualità di vita delle persone con disabilità. Parkinson Puglia, quotidianamente impegnata per sensibilizzare sulla malattia di Parkinson nonché “in-formare” i malati stessi e le famiglie coinvolte – aggiunge la vicepresidente – desidera testimoniare anche in questa occasione il potere della condivisione nel fronteggiare insieme e quotidianamente malattie come il Parkinson, ma anche il tumore, nello specifico al seno».

«Tutto l’equipaggio – conclude Cinzia Pietroforte, psicologo-coordinatore della Piccola Casa – indosserà una bandana rosa per rendere evidente la nostra solidarietà con le donne che lottano contro il tumore».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.